News

Al via i rimborsi per i “risparmiatori truffati”​ dalla banche…

E’ stato firmato dal Ministro Tria il primo decreto attuativo che apre la strada degli indennizzi ai “risparmiatori truffati” dalle banche.

In particolare, la normativa prevede un indennizzo automatico (30% in caso di azioni, 90% in caso di obbligazioni subordinate, per un massimo di € 100.000 ad indennizzato) per i risparmiatori (persone fisiche o ditte individuali) che hanno un reddito Irpef 2018 fino a € 35.000 o hanno un patrimonio mobiliare fino a € 100.000.  Per chi supera tali soglie, e per le imprese ammesse ai rimborsi, l’esame delle richieste di indennizzo sarà condotto da una speciale commissione nominata nei prossimi giorni dal Mef.

Le modalità di presentazione delle domande saranno definite dalla commissione e sarà la Consap, entro 20 giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale, a realizzare il portale telematico attraverso cui fare richiesta.

Lo Studio Legale Ghiselli è pronto ed a disposizione di chi avesse bisogno di chiarimenti e di chi voglia intraprendere la strada dei rimborsi.

Paolo Ghiselli

Difensore cassazionista del Foro di Rimini, che si è specializzato nella difesa tecnica di procedimenti per reati societari, anche attraverso l’esperienza maturata nella redazione delle note a sentenza per le riviste specialistiche del Sole 24 Ore.
Utilizziamo i cookies per garantirti la migliore esperienza. Puoi scoprire maggiori informazioni oppure gestirne i consensi nelle impostazioni privacy.
AccettoImpostazioni Privacy

GDPR

  • Statistiche

Statistiche

Cookie di analisi